10/01/2019   Porto de Mos (POR): i campionati del Portogallo di marcia su strada






Il mese di gennaio come al solito ospita in Portogallo il Campionato Nazionale di marcia su strada della 35km e dei 50km.

Anche quest’anno il Campionato sarà ospitato a Porto de Mos, città nella regione di Leiria, a poco più di metà strada fra il famoso Santuario della Madonna di Fatima e il bellissimo complesso del Monastero di Alcobaça dove è situata la tomba del milite ignoto del Portogallo.

 

Il programma orario sarà il seguente:

- ore 9:00: partenza della 35km e della 50km (con inclusa anche le prova della 20km valida per il Campionato del Portogallo Master)

- ore 10.00: partenza della 20km (senior e U23 uomini) - 15 km (senior e U23 donne) - 10km U20 e U18 (uomini e donne)

con alcune prove minori che si terranno alle 9:30 e dopo la 10km.

 

Quest’anno, cosa della quale si era già a conoscenza attraverso i Social Network, non ci sarà alla partenza né della 50-35km né della 20km Ines Henriques che proprio a Porto de Mos il 15 gennaio 2017 aveva stabilito il primo dei suoi due record del mondo sulla 50km (4:08.26) ripetendosi poi ai Campionati Mondiali di Londra (4:05:56).

L’atleta di Rio Maior ha deciso per un periodo di stop.

La 50km delle donne vedrà alla partenza solamente Sandra Silva che sarà però accompagnata, almeno fino ai 35km da Alexandra Lamas, Nadia Cancela e Mara Ribeiro.

 

Nella 50km degli uomini sono sette gli atleti iscritti, tra i quali spiccano i nomi di Joao Vieira e Pedro Isidro. La 35km degli uomini vedrà invece alla partenza sedici atleti.

 

Più folta la partecipazione nella 20km sia uomini che donne e nella 15km donne nella quale si cimenteranno quattro atlete del Club Oriental di Pechao (Ana Cabecinha, Edna Barros, Carolina Costa e Maria Bernardo) e tornerà a gareggiare dopo la maternità Vera Santos.

 

Le prime due settimane di gennaio hanno visto il ritorno alle gare di marcia di Liu Hong e ora di Vera Santos: complimenti mammine !

 

 

 

Elenco degli iscritti: clicca qui

 

 

 



Condividi su facebook