07/04/2019   Rio Maior (POR): vincono Eider Arevalo e Qieyang Shenjie (CHN)






L'edizione del 2019 del Gran Premio de Rio Maior ha visto le vittorie che erano preventivate alla vigilia: nelle donne Qieyang Shejie (CHN) e negli uomini Eider Arevalo (COL).

 

20km donne

 

Parte subito in testa Qieyang Shenjie (CHN).
Per circa 3km sta assieme alle altre nel gruppo, poi allunga.
 
 
 
 
Non sarà più raggiunta, nonostante durante la gara abbia sofferto delle normali problematiche legate ai cicli femminili.
Il suo passaggio a metà gara è di 44:38.
 
Per una decina di km la inseguono in cinque: Erica De Sena (BRA), Laura Garcia-Caro (ESP), Raquel Gonzalez (ESP) e Sandra Lorena Arenas (COL).
Poco dopo i 15km si stacca Erica de Sena e sembra anche staccarsi Laura Garcia-Caro che però resiste e rientra nel giro successivo.

Qieyang Shenjie continua imperterrita a macinare il suo passo e conclude la seconda parte della gara in 44:23, mentre negli ultimi km Inna Kashina (UKR) a sorpresa supera le spagnole e la colombiana.
 
 
 
 
Vince Qieyang Shenjie (CHN) in 1:29:00, poco più che un allenamento in una giornata ventosa.
Secondo posto a Inna kashina (UKR) in 1:29:30
Terzo posto a Sandra Lorena Arenas (COL) in 1:30:00
Quarta Raquel Gonzalez (ESP) in 1:30:17
Quinta Laura Garcia-Caro (ESP) in 1:30:33
Sesta Erica de Sena (BRA) in 1:31:16
 
 
 
 
 
 

20km uomini

 

Un folto gruppo di atleti (circa 15) guida la gara per oltre 14km.
Verso il sesto km Eider Arevalo si stacca di una quarantina di metri, ma poi dopo un giro e mezzo rientra nel gruppo.
 
 
 
 
Continuano tutti assieme fino ai 15km circa quando cominciano a sfilarsi gli atleti più affaticati, tra i quali Alvaro Martin.
Ai 16 km nel gurppo di testa restano in sette: sono Eider Arevalo (COL), Diego Garcia (ESP), Eiki Takahashi (JPN), Caio Bonfim (BRA), Noel Ali Chama (MEX) e David Hurtado (ECU).
Su questi ultimi due pendono due red card ciascuno da parte della giuria per mancanza di contatto.
Nel giro successivo la situazione rimane piùo meno la stessa.
 
 
 
 
 
Quando si entra nei 18km Arevalo allunga il passo e cerca di staccare gli altri, ma Garcia, Takahashi e Bonfim reagiscono e rientrano.
Non rientreranno quando nel giro successivo il colombiano allungherà nuovamente
 
Vince Eider Arevalo (COL) in 1:21:15
Secondo posto a Diego Garcia (ESP) in 1:21:26
Terzo posto a Eiki Takahashi (COL) in 1:21:40
Quarto Caio Bonfim (BRA) in 1:21:44
Quinto Noel Ali Chama (MEX) in 1:21:56
Sesto David Hurtado (ECU) in 1:22:03
 
 
 
 
 
 
 
 


Condividi su facebook