29/08/2019   Chiasso (SUI): 15° edizione della "Chasso in marcia"






Domenica 1 settembre si svolgerà a Chiasso la 15° edizione della classica gara “Chiasso in marcia” organizzata dalla Società Atletica Lugano della quale è responsabile per il settore marcia l’ex marciatrice Marie Polli.

 

Quest’anno la prova che si svolgerà sulla distanza dei 20km su strada sarà anche valida per il Campionato della Svizzera Open.

Assieme agli atleti che gareggeranno per il Campionato Open della Svizzera ci saranno anche due prove per gli U20: quella degli uomini sulla distanza dei 20km e quella delle donne sulla distanza dei 10km e alcune gare per gli U16 e più giovani.

 

Il circa sito si snoderà lungo Corso San Gottardo con partenza e arrivo di fronte al Municipio di Chiasso.

 

 

20km uomini

 

Gli iscritti sono dieci, ma tra questi spiccano dei nomi di alto livello.

 

Quello più famoso di tutti è Cai Zelin (CHN), vice campione olimpico a Rio de Janeiro 2016, che arriva a Chiasso per un interessante test sulla distanza.

Assieme a lui il compagno di squadra Wang Qin (CHN) che a Doha parteciperà alla 50km. A lui il suo allenatore Sandro Damilano ha chiesto una gara finalizzata ad un passaggio della prova con la quale si cimenterà a Doha, ma con un incremento negli ultimi 5km.

 

Oltre i due cinesi dovrebbe esserci la presenza di Quentin Rew (NZL), Damian Blocki (POL) e Jakub Jelonek (POL) tutti atleti che valgono tempi attorno ad 1:21:00.

 

Altro atleta di interesse internazionale iscritto ieri (e che non figura nella lista degli iscritti) è Evan Dunfee (CAN). Anche Dunfee, come Wang Qin (CHN) gareggerà a Doha sui 50km e qui sarà certamente molto interessante vedere i due atleti in un test sulla 20km.

 

 

 

 

 

 

20km donne

 

Anche nella gara delle donne sono dieci le atlete iscritte.

 

Ed anche in questo caso la più titolata è Qieyang Shenjie (CHN) medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Londra 2012 e attuale leader del ranking della IAAF con 1.300 punti.

La forte atleta tibetana viene però da un periodo di inattività a seguito di un risentimento al bicipite femorale che la ha costretta a riposto per una decina di giorni. L’aspetttiva è di vederla ottenere un tempo attorno ad 1:28:30-1:29:00

 

Altro nome interessante è quello di Jemima Montag (AUS) che recentemente a Napoli (ITA) ha vinto l’argento ai Giochi Universitari 2019 la quale assieme a Valentina Trapletti (ITA) ed Alana Barber (NZL) dovrebbe dire la sua per le altre posizione del podio.

 

 

 

 

Lista degli iscritti: clicca qui

 

 

 

 

 

 

 



Condividi su facebook