22/09/2019   Le infrazioni per doping nella storia del Campionati Mondiali






Le violazioni per fatti di doping hanno influenzato quasi tutte le edizioni dei campionati mondiali fin dal loro inizio e i molte specialità.

Gli unici casi in cui non si ebbe nessuna violazione furono:

- l’edizione di Malmoe 1976 dei Campionati del Mondo di marcia della 50km che all’epoca erano stati organizzati proprio per gli specialisti della prova lunga del “tacco e punta” che era stata esclusa dei Giochi Olimpici di Montreal del 1976;

- l’edizione di Goteborg 1995 ion Svezia

 

Ad onor del vero anche la prima edizione quella di Helsinki 1983 non fu influenzata da effettivi casi di violazioni di doping banche in seguito Ben Johnson (CAN) e Diane Williams (USA) ammisero di averne fatto uso anche all’epoca.

 

Le prove di marcia ne iniziarono ad essere coinvolte dall’edizione di Atene 1997.

Da allora è stato un crescendo.

 

Nelle tabelle che seguono presenteremo gli ordini di arrivo sul campo e la riallocazione delle medaglie che è avvenuta successivamente.

 

 

 

Atene 1997

 

In totale si ebbero sette casi di violazioni di doping, quattro riguardarono gli uomini e tre le donne.

Proprio nelle donne (10km) venne influenzata la marcia con Olimpiada Ivanova (RUS), seconda al traguardo dietro ad Annarita Sidoti (ITA)

 

 

Ordine di arrivo in gara Posto  Riallocazione delle medaglie
     
Annarita Sidoti (ITA) 1 Oro
Olimpiada Ivanova (RUS) 2 -
Olga Kardopoltseva (RUS) 3 Argento
Valentyna Tsybulskaya (BLR) 4 Bronzo

 

 

Nei successive edizioni dei campionati mondiali di Edmonton 2001, Parigi 2003 e Helsinki 2005 nessua violazione di doping influenzò le gare di marcia.

 

 

Siviglia 1999

 

Nel novembre 2001, a seguito di una lunga indagine, la Federazione della Russia haveva deciso di comminare una soispensione di due anni a German Skurygin (dall'agosto 1999) perchè non aveva superato il doping test dopo la sua vittoria.

Venne privato del titolo che andò a Ivano Brugnetti che a 22 anni divenne il più giorvane vincitore di sempre in questa prova.

 

 

 

Ordine di arrivo in gara Posto  Riallocazione delle medaglie
     
50km men    
German Skurygin (RUS) 1 -
Ivano Brugnetti (ITA) 2 Oro
Nikolay Matyukhin (RUS) 3 Argento
Curt Clausen (USA) 4 Bronzo

 

 

 

Berlino 2009

 

Il periodo buio della marcia mondiale inizia con Berlino. 

 

 

Ordine di arrivo in gara Posto  Riallocazione delle medaglie
     
20km men    
Valeriy Borchin (RUS) 1 -
Wang Hao (CHN) 2 Oro
Eder Sanchez (MEX) 3 Argento
Giorgio Rubino (ITA) 4 Bronzo
     
50km men    
Sergey Kirdyapkin (RUS) 1 -
Trond Nymark (NOR) 2 Oro
Jesus Angel Garcia Bragado (ESP) 3 Argento
Grzegors Sudol (POL) 4 Bronzo

 

 

Ordine di arrivo in gara Posto  Riallocazione delle medaglie
     
Olga Kaniskina (RUS) 1 -
Olive Loughnane (IRL) 2 Oro
Liu Hong (CHN) 3 Argento
Anisya Kirdyapkina (RUS) 4 Argento

 

 

 

Daegu 2011

 

 

Ordine di arrivo in gara Posto  Riallocazione delle medaglie
     
20km men    
Valeriy Borchin (RUS) 1 -
Vladimir Kanaikin (RUS) 2 -
Luis Fernando Lopez (COL) 3 Oro
Wang Zhen (CHN) 4 Argento
Stanislav Yemelyanov (RUS) 5 -
Kim Hyun-Sub (KOR) 6 Bronzo
Ruslan Dmytrenko (UKR) 7 -
Sergey Morozov (RUS) 12 -
     
50km men    
Sergey Bakulin (RUS) 1 -
Denis Nizhegorodov (NOR) 2 Oro
Jared Tallent (AUS) 3 Argento
Si Tianfeng (CHN) 4 Bronzo
Sergey Kirdyapkin (RUS) DNF -

 

 

Ordine di arrivo in gara Posto  Riallocazione delle medaglie
     
Olga Kaniskina (RUS) 1 -
Anisya Kirdyapkina (RUS) 2 -
Liu Hong (CHN) 3 Oro
Elisa Rigaudo (ITA) 4 Argento
Qieyang Shenjie (CHN) 5 Bronzo
Olena Shumkina (UKR) 12 -
Semiha Mutlu (TUR) DNF -

 

 

 

Mosca 2013

 

Nel marzo del 2019 la RusAthletics ha annunciato che, a causa delle deviazioni dei valori sul passaporto biologico di Aleksandr Ivanov (RUS) l'atleta è stato sospeso per tre anni con la cancellazione dei risultati dal 9 lugklio 2012 al 17 agosto 2014.

Il caso è ancora aperto ma l'atleta rischia la perdita dell'oro di Mosca 2013 e dell'argento dei campionati Europei di Zirigo 2014.

 

 

 

Ordine di arrivo in gara Posto  Riallocazione delle medaglie
     
20km men    
Aleksandr Ivanov (RUS) 1 Caso ancora aperto
Chen Ding (RUS) 2 Argento - probabile Oro
Miguel Angel Lopez (ESP) 3 Bronzo - probabile Argento
Wang Zhen (CHN) 4 probabile Bronzo
     
50km men    
Robert Heffernan (IRL) 1 Oro
Mikhail Ryzhov (RUS) 2 -
Jared Tallent (AUS) 3 Argento
Igor Glavan (UKR) 4 Bronzo

 

 

Ordine di arrivo in gara Posto  Riallocazione delle medaglie
     
Yelena Lashmanova (RUS) 1 Oro
Anisya Kirdyapkina (RUS) 2 -
Liu Hong (CHN) 3 Argento
Sun Huanhuan (CHN) 4 Bronzo
Olena Shumkina (UKR) 19 -
Ayman Kozhakhmetova (KAZ) 53 -

 

 

 

Pechino 2015

 

A causa delle deviazioni dei valori sul passaporto biologico è stata successivamente coinvolta solamente Olena Shumkina (UKR) che si era classificata 42° in 1:41:30.

 

 

 

Londra 2017

 

 

In data 30 agosto 2019 La IAAF Athletic Integrity Units ha pubblicato nel suo report di Agosto la sanzione definitiva comminata a Igor Glavan (UKR) dal 25.7.2017 al 24.7.2019.
Nella stessa vengono annullati i risultati ottenuti dal 25.7.2017.
In data 13.8.2017 Glavan era arrivato quarto ai Campionati Mondiali di Londra.
L'annullamento di questo risultato non è stato ancora recepito dalla IAAF nel suo Statistics Handbook di Doha 2019, presumiano per la tempistica relativa alla stampa. 

 

 

Con Pechino 2015 prima, e con Londra 2017 poi sembra terminato il periodo buio della marcia mondiale come conseguenza delle violazioni per fatti di doping

 

 

 



Condividi su facebook