11/04/2020   AtleticaViva Online: La 50km di marcia femminile, storia, analisi ed evoluzione di una gara






 

 

 

In questo periodo di stop obbligatorio a casa e di sospensione dell’attività agonistica è nato un folto programma di videoconferenze su “AtleticaViva Online”, un progetto promosso e realizzato dalla Direzione tecnica della Fidal.

 

E’ stato previsto un fitto calendario di videoconferenze su tutte le specialità dell’atletica leggera.

 

Mercoledì 8 aprile alle ore 18:00 attraverso l’uso della piattaforma “Zoom” è stata la volta della prima videoconferenza dedicata alla marcia.

Moderatore: Ruggero Sala, i relatori Massimiliano Cortinovis e Gianni Perricelli hanno dedicato il primo incontro al tema de

 

La 50km di marcia femminile, storia, analisi ed evoluzione di una gara”.

 

 

Abbiamo il piacere di pubblicare nella nostra sezione Tecniche, regole e convegni -> sub-sezione Convegni (anno 2020) il PDF integrale della presentazione utilizzata nella videoconferenza.

Il PDF originario in lingua italiana è stato poi tradotto a beneficio dei nostri lettori di lingua inglese 

 

Potranno essere scaricati dalla relativa sezione indicata sopra, oppure cliccando su questo link.

 

PDF in Italiano: clicca qui

 

 

Inoltre la videoconferenza potrà essere rivista attraverso la registrazione integrale dei webinar nella relativa sezione di AtleticaViva Online cliccando su questo link e scegliendo l’argomento interessato.

 

 

Videoconferenza (solo in italiano): clicca qui

 

 


 

 

Massimiliano Cortinovis, nato a Bergamo il 27 luglio 1995, da sempre amante della marcia da atleta prima e da allenatore ora. Ha iniziato a marciare all’età di 6 anni fino a quando nel 2016 ha deciso di dedicarmi completamente all’attività di allenatore. Si è laureato magistrale alla Scuola di Scienze Motorie dell’Università degli Studi di Milano con pieni voti e lode in Scienze motorie, scienza tecnica e didattica dello sport. 

 

Il lavoro che ha presentato è stato l’oggetto della sua Tesi di Laurea; la scelta dell’argomento è stata dovuta al fatto che la gara della 50km di marcia femminile ha avuto una vita ufficiale molto breve, ma nonostante ciò era importante riconoscerne l’importanza e il valore. Nell’analisi svolta si sono ricercate quelle che sono le differenze che stanno alla base della prestazione maschile e femminile ed inoltre si è cercato di capire come le atlete ai massimi livelli mondiali abbiano affrontato le loro prove negli anni 2017, 2018 e 2019. 

 

Per fare ciò si è studiato come le prestazioni sono evolute nel tempo, confrontandole anche con le gare che venivano svolte a Scanzorosciate prima dell’anno 2010. Inoltre, si è studiata anche la pacing strategy delle maggiori competizioni internazionali. 

 

Si è anche infine studiato, prendendolo come esempio, il caso di un atleta di medio livello che ha effettuato il passaggio dalla gara della 20 a quella della 50km, cercando di focalizzare gli aspetti principali che sono cambiati nella metodologia dell’allenamento.



Condividi su facebook