26/07/2020   Doping: Giovedì 30 luglio esce l'autobiografia di Grigory Rodchenkov






 

 

Nella saga del doping oggi ci riferiamo alla pubblicazione di un libro “The Rodchenkov Affair” che uscirà giovedì 30 luglio 2020.

 

Si tratta di una serie di  estratti dall'esplosiva nuova autobiografia dell'ex boss del laboratorio di Mosca, trasformato in informatore Grigory Rodchenkov, sono apparsi sul Mail  Online di Londra domenica. 

 

Tra le altre cose, parla della vera epidemia dell'uso dell'EPO nella marcia in Russia nel periodo in cui Viktor Chegin, ora squalificato a vita, era head coach. 

 

Rodchenkov riferisce come un ufficiale di controllo antidoping della IAAF sia riuscito a ottenere campioni di urina dai marciatori russi Olga Kaniskina e Valery Borchin, appena una settimana prima delle Olimpiadi del 2008 a Pechino. Ma un agente dei servizi segreti russi riuscì a confiscare i campioni alla frontiera e le accuse non sono mai state chiuse. 

 

Kaniskina e Borchin hanno successivamente vinto medaglie d'oro olimpiche in Cina, e sebbene molti dei loro successi successivi siano stati cancellati dai record per fatti di doping, rimangono ufficialmente campioni olimpici dal 2008.

 

 

Cosa ci sia del vero in queste rivelazioni lo lasciamo alla curiosità dei nostri lettori magari con la lettura derl libro.

 

 

 

(foto di copertina di Emily Berl - The New York Times)

 

 

 

 

La notizia su Mail Online: clicca qui

 

 

 

 



Condividi su facebook