05/04/2019   Wajima (JPN): si avvicina la selezione della squadra del Giappone nella 50km per Doha






Il re è morto, lunga vita al re.

 

Mai come oggi questa locuzione tradizionale giunta fino ai nostri giorni dalla Francia medievale dal lontano 1422 quando morì il sovrano francese Carlo VI, potrebbe essere applicata al nostro “piccolo mondo antico” della 50km di marcia.

La 50km muore, ma in questa fase della sua lunga storia, in quest’ultimo mese tra Dudince (SVK) e Wajima (JPN) la gara regina della marcia sembra avere lunga vita: erano in 42 alla partenza a Dudince, dovrebbero essere in 39 alla partenza a Wajima.

Ci chiediamo se con questi numeri, magari anche in altri paesi (o unioni di Campionati) la difesa della 50km non sarebbe stata meno difficile. 

Dobbiamo dar atto ai nostri amici Slovacchi (una municipalità di circa 1.500 abitanti) di ave offerto al movimento da anni una gara di alta qualità. ma dobbiamo dare ancor più atto ai nostri amici Giapponesi di esser riusciti a mantenere da tempo immemorabile il Campionato Nazionale della 50km (quest’anno giunto alla 103° edizione) a Wajima, che di abitanti ne conta meno di 28.000.

 

Lunga vita quindi alle nostre regine: Dudince e Wajima.

 

 

50km uomini

 

La ricerca dei minimi di partecipazione per Doha 2019 e la limitata offerta di 50km nell’attuale periodo della stagione ha fatto sì che i marciatori Europei si concentrassero su Dudince, mentre quelli dell’Oceania e Nord America chiedessero di gareggiare a  Wajima.

Solamente Cina (Huangshan), Spagna (El Vendrell), India (Chennai), Brasile (Bragança Paulista), Portogallo (Porto de Mos), Italia (Gioiosa Marea), USA (Santee), Hong Kong e Grecia (Marathonas) hanno visto alla partenza nel 2019 atleti della 50km, ma solamente Huangshan, El Vendrell e Chennai hanno potuto sorridere per il numero di atleti allo start.

La novità del 2019: il nuovo circuito andata e ritorno di 2km.

 

Il Giappone nella 50km ha un numero di atleti di alto livello che non molti paesi possono permettersi.

Cominciamo con la medaglia d’argento di Londra 2017, Hirooki Arai che vanta un personal best di 3:40:20 ottenuto proprio a Wajima nell’edizione svoltasi il 19.4.2015.

L’altro atleta di punta dovrebbe essere il campione nazionale uscente del 2018, Tomohiro Noda, che lo scorso anno a Wajima aveva vinto il titolo in 3:35:56, ma che a fine stagione (28.10.2019) a Takahata (JPN) era stato capace di abbattere il record nazionale portandolo per la prima volta sotto i 3:40:00 con un eccellente 3:39:47

Ma non basta, perchè la lotta per il podio coinvolgerà anche i seguenti atleti con tempi di accredito inferiori a 3:48:00:

- Hayato Katsuki che vanta un personal best di 3:44:31 ottenuto a Taicang 2018 dove ottenne la medaglia d'argento, mentre si è accontentato di un tranquillo 4:03:30 per vincere a Giacarta (INA) nel caldo e umidità infernali gli Asian Games 2018

- Satoshi Maruo che vanta un personal best di 3:43:03 ottenuto con il quinto posto a Londra 2017. Nel 2018 però è arrivato terzo a Taicang (3:44:52) e quarto agli Asian Games a Giacarta (4:14:13)

- Kay Kobayashi che vanta un personal best di 3:41:19 ottenuto con il terzo posto a Londra 2017. Nel 2018 però è arrivato secondo a Takahata (3:46:26) mentre si era ritirato a Taicang

- Masatora Kawano che vanta un personal best di 3:47:30 ottenuto con il terzo posto a Takahata nel 2018. 

 

Vale ancora la pena fornire ai nostri lettori la seguente informazione. Nella stagione 2019 tutti questi partecipanti alla 50km, ad eccezione di Hayato Katsuki, hanno già gareggiato fra Kobe (JPN) e Nomi (JPN) nella 20km con i seguenti risultati di tutto rilievo:

- Masatora Kawano - Nomi: 1:17:24

- Tomohiro Noda - Kobe: 1.19:00

- Hirooki Arai - Kobe: 1:19:00

- Kay Kobayashi - Kobe: 1:21:40

- Satoshi Maruo - Kobe: 1:22:27

Ci fermiamo qui, con solamente un unico altro accenno: alla prova sono iscritti anche Daisuke Matsunaga, Yusuke Suzuki (recordman mondiale della 20km) e Isamu Fujisawa.

 

Gli stranieri iscritti sono sette. 
Tra essi spiccano i nomi di Jared Tallent (AUS) sul quale sarbbe superfluo spendere delle parole visto il suo palmares. Ci basta ricordare il suo personal best (3:36:53) che gli permise la vittoria postuma ai Giochi Olimpici di Londra 2012.

Anche in questo caso con personal best inferiori alle 3:47:00 ricordiamo:

- Evan Dunfee (CAN) che ha un personal best di 3:41:38 ottenuto a Rio de Janeiro 2016 dove lottò fino all'ultimo peril bronzo proprio con Hirooki Arai (JPN)

- Quentin Rew (NZL) che ha un personal bst di 3:46:29 ottenuto a Londra nel 2017

 

L'attuale graduatoria mondiale stagionale del 2019 sulla 50km (primi 10).

 

 

  MARK COMPETITOR DOB NAT VENUE DATE
             
3:38:02 Qin WANG 08 MAY 1994 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
3:41:04 Wenbin NIU 20 JAN 1991 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
3:41:15 Yadong LUO 15 JAN 1992 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
3:42:08 Rui WANG 06 JAN 1996 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
3:42:50 Håvard HAUKENES 22 APR 1990 NORNOR Dudince (SVK) 23 MAR 2019
3:43:06 Tongda BIAN 01 APR 1991 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
3:45:38 Dongpo LUO 23 JUN 1995 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
3:46:54 Veli-Matti PARTANEN 28 OCT 1991 FINFIN Dudince (SVK) 23 MAR 2019
3:47:04 Rafał AUGUSTYN 14 MAY 1984 POLPOL Dudince (SVK) 23 MAR 2019
10  3:48:30 Xu LIU 11 DEC 1994 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019

 

 

 

50km donne

 

Le donne iscritte sono solamente sette.

Il miglior tempo di accredito è quello di Serena Sonoda che ha vinto l'edizione del 2018 di Wajima con il tempo di 4:31:52.

La non ancora ventriteenne giapponese nel corso nella stagione 2018 riuscì poi a Takahata (28.10.2018) a migliorarsi in 4:29:45. Ques'anno ha guà gareggiato a Kobe dove è terminata sesta in 1:35:51.
Il suo obiettivo sarà quello di ottenere il nuovo personal best.

Assieme a lei hanno già gareggiato sulla 50km sia:

- Natsumi Kurahara che lo scorso anno arrivò terza qui a Wajima in 3:44:45

- Kelly Ruddick (AUS) che vanta un personal best sulla 50km di 4:54:31 stabilito a Melbourne (AUS) il 2.12.2018

 

Da segnalare inoltre alla sua prima 50km Masumi Fuchise che vanta un personal best sulla 20km di 1:28:03 ottenuto a Kobe il 25.1.2009, ma che quest'anno ha già gareggiato due volte sulla 20km:

- il 17.2.2019 a Kobe: 4° posto in 1:32:23

- il 17.3.2019 a Nomi: 12° posto in 1:34.34

 

L'attuale graduatoria mondiale stagionale del 2019 sulla 50km (primi 10).

 

 

  MARK COMPETITOR DOB NAT VENUE DATE
             
3:59:15 Hong LIU 12 MAY 1987 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
4:03:51 Maocuo LI 20 OCT 1992 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
4:07:30 Faying MA 30 AUG 1993 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
4:11:01 Raquel GONZALEZ 16 NOV 1989 ESPESP El Vendrell (ESP) 10 FEB 2019
4:12:44 Claire TALLENT 06 JUL 1981 AUSAUS Santee, CA (USA) 26 JAN 2019
4:13:56 Mirna Sucely ORTÍZ FLORES 28 FEB 1987 GUAGUA Guatemala City (GUA) 24 FEB 2019
4:14:31 Pengqin JIANG 05 SEP 1995 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
4:14:49 Tiantian BAI 14 AUG 1998 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
4:15:33 Yingliu WANG 01 MAY 1992 CHNCHN Huangshan (CHN) 09 MAR 2019
10  4:16:33 Mária CZAKOVÁ 02 OCT 1988 SVKSVK Dudince (SVK) 23 MAR 2019

 

 

 

La lista degli iscritti incluse anche le gare giovanili e quelle sui 10km: clicca qui

 

 
 
 
 


Condividi su facebook