05/08/2019   Lima (PER): Brian Daniel Pintado Alvares (ECU) vince i Giochi Pan-Americani in 1:21:51






Sono in sedici gli atleti alla partenza in un bagno di folla lungo le transenne che delimitano il percorso, nonostante la giornata di pioggia 

 

 

20km uomini

 

Va subito in testa alla gara un gruppo composto da dieci atleti: Caio De Sena Bonfim (BRA), Andres Eduardo Olivas Nunez (MEX), Eider Arevalo (COL), Jose Leonardo Montana Arevalo (COL), Carlos Sanchez Cantera (MEX), Jose Alejandro Barrondo Xux (GUA), Evan Dunfee (CAN), Mauricio Arteaga (ECU) e Richard Vargas (VEN).

 

I passaggi sono i seguenti:

- 2km: Bonfim - 8:41

Ai 4 km sono passati in testa Juan Manuel Cano (ARG) e Moacir Zimmermand (BRA) che sono passati in 17:12 (8:31)

Li seguono gli altri a pochi metri con in testa Caio Bonfim (BRA) in 17:14. Cano (ARG) e Jose Raymundo Cox (GUA) purtroppo hanno già due red card per contatto.

- 6km: è passato in testa alla gara Mauricio José Arteaga Sanchez (ECU) assieme a Evan Dunfee (CAN), Juan Manuel Cano (ARG), Jose Alejandro Barrondo Xuc (GUA) e con gli altri in un gruppo distanziato appena di un metro. Il tempo parziale è di 25:43 (ultimo giro di 8:29)

- 8km: si portano in testa in otto atleti guidati da Evan Dunfee (CAN) che passano in 33:59 (ultimo giro in 8:16). L’andatura è aumentata ma la selezione tarda ad arrivare.

Gli otto sono: Dunfee (gravato da una red card per bloccaggio), Arteaga, Sanchez Cantera, Barrondo Xuc, Arevalo, Araya, Olivas Nunez (MEX) e Montagna Arevalo. Subito dietro ad 1” ci sono Bonfim, Vargas, e Pintado.

 

A metà gara:

Passa in testa Mauricio Arteaga (42:13) ma sono ancora in dieci nel gruppo.

L’ultimo giro è stato coperto in 8:14.

Sanchez Cantera è gravato da una red card, mentre Jose Raymundo Cox (GUA) va a scontare una penalità di 2:00 nella Penalty Zone (abbandonerà la gara in seguito).

 

 

 

 

- 12km: giro veloce di Mauricio Arteaga (50:24 - ultimo giro in 8:11). Rimangono in nove nel gruppo di testa, in fondo al quale ci sono Evan Dunfee e Eider Arevalo. Sanchez Cantera però riceve la seconda red card, mentre è in seconda posizione.

E’ stato intanto squalificato l’atleta di Casa Jose Carlos Mamani Flores (PER).

 

 

- 14km: Passa in testa con un cambio di ritmo (ultimo giro 8:02) Caio Bonfim (BRA) seguito da Mauricio Arteaga (ECU), Carlos Sanchez Cantera (MEX), Jose Alejandro Barrondo Xuc (GUA). A ruota: Pintado (ECU), Montana Aréval o (COL), Dunfee (CAN).

Il loro tempo di passaggio è di 58:26. Soffre Eider Arevalo solamente 10° in 58:57 staccato di 30”.

 

 

 

 

- 16km: cambio impressionante di ritmo, ma sono sempre in testa Caio Bonfim (BRA) e Jose Alejandro Barrondo Xuc (GUA). Dietro a loro Brian Daniel Pintado (ECU) e Mauricio Arteaga (ECU). 

Il loro tempo di passaggio è di 1:06:16 (ultimo giro in 7:50).

Si è fermato Eider Arevalo (COL). Anche Carlos Sanchez Cantera (MEX) vanella zona di penalità per 2:00 e decide di abbandonare la gara.

 

- 18km sono in tre a giocarsi le medaglie: Caio Bonfim (BRA), Jose Alejandro Barrondo Xuc (GUA) e Brian Daniel Pintado (ECU).

Il loro tempo di passaggio è di 1:14:10 (ultimo giro in 7:54). Arteaga è in quarta posizione.

 

 

 

 

 

Vittoria per Brian Daniel Pintado Alvares (ECU) in 1:21:51 (ultimo giro in 7:54)

Argento a Caio Bonfim (BRA) in 1:21.57

Bronzo a Jose Alejandro Barrondo Xuc (GUA) in 1:21.57

Quarto posto a Mauricio Arteaga (ECU) in 1:22:23

 

 

 

 

 

Qualche considerazione tecnica

 

 

I lettori che ci seguono da tempo, particolarmente a casa nostra, sanno che da tempo stiamo segnalando una differenza sostanziale tra il giudizio nazionale in Italia e quello standard internazionale.

Più volte abbiamo cercato con notizie, commenti e presentazioni di cercare di focalizzare particolarmente riducendo "lo sbloccaggio del ginocchio" ai momenti di assoluta visibilità e certezza.

A tale riguardo, con la cooperazione di Antonio Amigo (ESP), abbiamo anche pubblicato gli atti di un convegno di inizio anno presso l'Istituto Clinico Universitario di Verano Brianza (ITA) lo scorso 30 marzo 2019. 
Per gli atti cliccare sul link sottostante: 

 

Verano Brianza (ITA): Il bloccaggio del ginocchio tra realtà e illusione ottica

 

 

L'attenta lettura delle red cards inviate dai giudici in occasione delle due 20km di questi Campionati Pan-Americani, ripropone alla nostra attenzione questo problema che pensavamo fosse solamente locale in Italia.
Sappiamo benissimo che ogni gara viene valutata a sè da una giuria diversa, ma credeteci ci riesce veramente molto difficile osservare e ragionare sul dati della seguente tabella, quando usualmente eravamo abituati esattamente all'opposto: molte più red cards per "contatto" che per "sbloccaggio".

 

Event Athletes at start Red Cards  Bent Knee % No Contact %
             
20 women 14 22 15 68,2 7 31,8
20 men 16 28 16 57,1 12 42,9
Total 30 50 31 62,0 19 38,0

 

 

Vedere 50 red cards, a fronte di 30 atleti alla partenza, lascia certamente perplessi perchè significa che il background tecnico dell'atleta è completamente sbagliato (o è sbagliato il giudizio). Nella fattispecie abbiamo osservato che Eider Arevalo è stato sanzionato con una red card per bloccaggio. 
Conoscendo la marcia di Arevalo ed avendo avuto occasione di osservarlo nel tempo, dubitiamo fortemente che l'atleta possa avere dei problemi di bloccaggio del ginocchio di tale entità e gravità.
Accettiamo comunque la decisione della giuria, ma invitiamo tutti ad una seria riflessione sull'argomento.

Le solette elettroniche risolveranno (almeno speriamo) la soggettività del contatto, ma la valutazione dello sbloccaggio sarà ancora in capo al giudice.
Non vorremmo che si aprirre un altro fronte di discussione infinita. 

 

 

 

(tutte le foto grazie a Pierce O'Callaghan - IRL)

 

 

 

 

Tutti i risultati (anche donne) nella sezione Risultati o direttamente scaricabili da questo  link: clicca qui

 

 

 

 

 

 

 


Condividi su facebook